Intervista con Vittorio & Bozidar, direttori della scuola

Conversazione con Vittorio e Bozidar, capogruppi dell’insegnamento nella scuola dell’ipnoterapia.


www.scuoladiipnosi.net vittori e bozidarSig. Bozidar, cosa significa essere un’ipnoterapeuta?

Tutta la nostra vita é custodita nel subconscio. Se vogliamo fare un qualsiasi cambiamento, dobbiamo arrivare al subconscio e lì sistemare i cambamenti. L’uso dell’ipnosi è uno dei modi di comunicare con il subconscio. Quindi, se Lei usa l’ipnosi per aiutare i clienti a raggiungere certi cambiamenti, è un’ipnoterapeuta. C’è, però, il fatto, che anche tutti i metodi spirituali cercano di raggiungere la stessa cosa ( l’accesso all’subconscio ) è così, ai giorni nostri, è difficile dire chi usa l’ipnosi e chi no. L’ipnoterapeuta la usa nel modo ufficiale, se però guardiamo le varie tecniche spirituali, tutti, più o meno, usano l’ipnosi. Cambia solo la parola.

È da parecchio tempo che si dedica all’ipnosi!?

Si, è vero. Ero molto giovane quando ho cominciato ad usare l’ipnosi sul palcoscenico. Dalla mia prima ipnosi sono passati più di 20 anni. Sono un ex mago da palcoscenico e ipnotista. L’ipnosi è l’ipnosi. Sul palco, però, è un pò diverso. L’uso delle tecniche cambia e anche lo scopo dell’ipnosi sul palco è diverso – divertimento. Alle lezioni di ipnoterapia, però, tocchiamo anche questo tasto – l’ipnosi da palcoscenico e la sua rapresentazione.

Sig. Vittorio, quali capacità deve avere una persona per diventare ipnotizzatore o ipnoterapeuta?

Nessuna. Quando si arriva a capire che sotto l’ipnosi vanno le persone che lo hanno deciso, si capisce che ogni mistificazione è superflua. È vero, che ci sono delle cose nell’ipnosi che vi possono sorprendere, ma è proprio per questo che esistono le scuole dell’ipnosi. Si impara tutte le tecniche necessarie e tutti i segreti che sono essenziali per eseguire il nostro lavoro. Questo possono impararlo tutti. Ci deve essere solo il desiderio. Se seguite le concezioni imparate, ogni ipnosi è un successo.

Ci puó dare un’immagine della scuola dell’ipnoterapia?

Il corso si esegue con il metodo americano. Siccome ho la concessione di una delle scuole più prestigiose : OHTC, Florida, la quale la dirige il sig. Gerald Kein, devo seguire delle regole. Per questo usiamo il modello americano:

il corso dura una settimana, da lunedi a domenica. In questo periodo di tempo sarete sistemati qui aPostumia, in un meraviglioso albergo . Nella tassa scolastica è compreso : tutto il materiale scritto, il libro delle terapie etc. Il corso comincia ogni giorno alle 10.00 e finisce alle 18.00. C’e anche la pausa pranzo.

Questo sistema d’insegnamento si è confermato molto fruttuoso e lo eseguiamo da anni.

Alla fine c’e l’esame, il quale va mandato negli Stati Uniti dal Sig. Kein. I partecipanti ricevono, direttamnte dagli USA, il certificato. Con questo diventano ufficialmente membri dell’unione americana dei ipnoterapeuti: National Board of Hypnosis.

Per l’ulteriore autoformazione c’e la disponibilità, nel nostro centro, di video dei vari seminari, i quali sono specializzati per le varie aree nell’uso dell’ipnosi.

Per esempio: Smettere di fumare, perdere peso, le fobie, depressione, alcolismo etc.


Sig. Bozidar, una settimana basta per imparare l’ipnoterapia? Ho sentito che ci sono delle scuole che durano per anni.

Una settimana di formazione basta. Basta anche per il lavoro esigente con i clienti. Gli americani usano questo metodo da decine di anni. È vero però, che la vera formazione inizia con il primo cliente di fronte a voi. Il fatto è, che ogni singola persona è già un segreto per se e reagische nel modo diverso alle tecniche ipnotiche. È per questo che nessuna scuola vi può preparare alle diverse reazioni. Anche se dura 20 anni. Prima di tutto, vi serve la formazione e dopo, il prima possibile, la pratica. Solo con il lavoro e la pratica e non con anni di scuola, potete diventare dei buoni ipnoterapeuti. L’insieme, l’ipnosi e l’ipnoterapia, sono molto semplici. Da poco ho finito il mio libro dell’ipnosi e autoipnosi. Pensavo che diventasse un librone di molte pagine. Descrivendo le cose senza mistificazioni e totalmente sincere il libro è diventato di appena 100 pagine. Dopo 20 anni d’ipnosi e ipnoterapia!!!

L’ipnosi la possiamo fare anche molto complicata. Basta che iniziamo mescolarla con la psicologia classica… e non basteranno più due o tre terapie per liberarsi delle fobie ( che è un classico ). Ci vorranno 20 o 30 terapie.

La vostra squola ha qualche appoggio sulla scuola Ericksoniana?

Assolutamente no. Erickson non è adeguato per un’ipnoterapeuta moderno. È troppo lento. Immagini che nell’suo ufficio arrivi il direttore di una mega ditta e vi dica: ho 1 ura di tempo per smettere di fumare…oppure di liberarmi delle mie fobie. Con il metodo Erickson non sarete nemmeno sicuri che la persona è sotto ipnosi. È anche un metodo difficile da imparare e inutilmente complicato.

Di questi tempi c’e bisogno di un metodo veloce ed efficace il quale conduce il vostro cliente nell’ipnosi profonda, di solito sonnambulismo, in un arco di tempo da 3 a 5 minuti. Cosi vi rimangono 55 minuti e un buon ipnoterapeuta li puo sfruttare al meglio.

Sig. Vittorio, si può vivere facendo ipnoterapia? Può essere un lavoro?

Si, può esserlo. Questo è anche il significato della scuola. Tutto è collegato con gli affari, anche perche, la scuola e la formazione non sono gratis. Perciò, bisogna che iniziate a lavorare in modo che l’investimento sia risarcito al più presto. Con l’ipnoterapeuta attivo, l’investimento si rimborsa in pochi mesi. Negli ultimi anni, negli USA è diventato di tendenza. La gente lascia il lavoro e comincia l’attivita dell’ipnoterapeuta. Io questo non lo consiglio. Almeno non all’inizio. Il fatto è, che all’inizio bisogna lavorare tanto con i clienti – che i clienti arrivino a voi. Devono conoscervi. Anche questo fa parte della formazione. Imparerete i metodi del marketing sperimentati per »accattivarsi« i clienti. Dopo la scuola i clienti non correranno da voi, però, dopo circa un anno la situazione si sistema.

L’ipnoterapia può essere anche un buon lavoro »part time«. Dopo il lavoro potete benissimo »lavorarvi« 2 o 3 clienti. Molti nostri ex studenti sono ipnoterapeuti part time.

È c’e anche un’altra cosa positiva. Conoscerete  tante persone nuove, vi fatte amici nuovi e anche nuove opportunità.

Credetemi, essere un’ipnoterapeuta è una cosa meravigliosa.

Omni Hypnosis Training Center of Slovenia
GSM 040 140 282

Copyright by © Božidar Grilc 2003 - 2017. All rights reserved.